I dati di LinkedIn nel 2013

I dati di LinkedIn nel 2013

I dati sulla crescita di LinkedIn nel 2013

Dopo Facebook e Twitter anche LinkedIn ha rilasciato i dati dell’ultimo anno che dimostrano una crescita costante dal lato degli utenti, definita solida dal social network, e entrate finanziarie che confermano le previsioni. Nel 2013 ha superato i 277 milioni di utenti in tutto il mondo, con due nuovi ogni secondo, e 187 milioni di visitatori unici al mese. Non ha ancora raggiunto Twitter ma, a differenza di quest’ultimo, ha una crescita costante che mostra come sia più in salute e in crescita rispetto al social cinguettante.

I dati sulla crescita di LinkedIn nel 2013

Soddisfatto Jeff Weiner, CEO di LinkedIn che commenta così: “Solid fourth quarter performance capped another successful year where improvements in scale and relevance across our platform led to strong member engagement”. “Moving forward, we are investing significantly in a focused number of long-term initiatives that will allow us to realize our vision to create economic opportunity for every member of the global workforce.”.

Il numero di utenti è cresciuto di 70 milioni in un anno e in modo omogeneo durante il corso dell’anno mentre il numero di visitatori unici ha avuto un leggero calo negli ultimi mesi, comunque in aumento rispetto al 2012, passando da 116 milioni di visitatori unici a 140 milioni. Sono aumentate in media di 1 miliardo le pagine viste.

engagement metrics LinkedIn 2013

Le entrate del Q4 2013 sono state 447 milioni $ mentre gli utili sono stati solo 3.8 milioni $, dopo che nel Q3 erano in perdita. Le entrate sono suddivise ormai in modo costante negli anni con le Talent Solutions che detengono il 55%, le Marketing Solutions il 25% e le sottoscrizioni Premium il restante 20%. Rimane pressoché invariata la percentuale di suddivisione delle entrate per area geografica nella quale gli USA detengono il 61% e l’Europa il 24%.

Linkedin 2013 entrate per prodotto

Le previsioni per i prossimi mesi mostrano una situazione rosea, le entrate dei prossimi quattro mesi dovrebbero attestarsi intorno ai 450 milioni $ e nel 2014 si appresta a superare i 2 miliardi $.  Questi dati e queste previsioni dimostrano come non sia semplicemente il numero di utenti a decretare l’ammontare dell’entrate ma sopratutto i tipi di servizi offerti.

Contestualmente alla pubblicazione dei dati LinkedIn ha annunciato l’acquisizione di Bright.com per 120 milioni $, una delle più costose per il social network al pari di quella di SlideShare. Questa startup si occupa di ricerca di posti di lavoro e analisi dei dati e l’acquisizione sarà portata a termine entro i prossimi quattro mesi.

diegofrancesco
diegofrancesco
Blogger, Web Consultant, Social Media and SEO/SEM Specialist. Google Partner per AdWords e Analytics. Creatore del Bologna city badge su Foursquare. Sviluppo siti web responsive ed e-commerce in Prestashop.

Lascia un commento