Creare annunci Facebook efficaci a San Valentino

Creare annunci Facebook efficaci a San Valentino

Facebook Ads a San Valentino

Facebook è in grado di attirare più di 1,5 miliardi di utenti ogni mese e oltre 1 miliardo accedono ogni giorno. Il 14 Febbraio è un giorno particolare festeggiato da tanti e sbeffeggiato da molti ma è anche uno di quei giorni in cui c’è una concentrazione di messaggi pubblicitari superiore alla media. Su Facebook ogni giorno accedono 19 milioni di italiani e quelli che lo fanno almeno una volta al mese sono 26 milioni, il posto perfetto per raggiungere gli utenti con offerte dedicate o offerte lampo.

Facebook Ads a San Valentino

In primis bisogna definire gli obiettivi che si vogliono raggiungere in modo da scegliere la tipologia di annuncio più adatta alle proprie esigenze. I contenuti devono essere creativi e specifici per il tipo di pubblico che si vuole raggiungere e per il target definito nella campagna, ad esempio variando il messaggio di testo o il significato dell’immagine in base all’età del pubblico di destinazione.

Ad esempio, nel giorno di San Valentino si possono sfruttare le Facebook Ads per:

  • Sconto lampo per l’acquisto presso lo store o un pick&pay;
  • Consegna a domicilio personalizzata;
  • Promozione di una cena e/o menù fisso;
  • Offerta per la cura di se stesso, per chi non vuole festeggiare.

Tipologie di inserzioni su Facebook

In base agli obiettivi prefissati e al servizio o prodotto che si intende pubblicizzare è possibile scegliere il tipo di inserzione più utile alla propria strategia. Le tipologie di inserzioni attualmente disponibili su Facebook sono:

  • Post in evidenza;
  • Promozione della pagina;
  • Portare traffico al sito web;
  • Sponsorizzare un’app;
  • Sponsorizzare un evento;
  • Sponsorizzare un video;
  • Sponsorizzare un’offerta;
  • Notorietà in zona.

Un esempio di annuncio sponsorizzato è il Post in evidenza, utile per una campagna di branding che raggiunga gli utenti nella timeline:

acquacerelia san valentino

Diverse tipologie di inserzione possono essere utili sotto il periodo di San Valentino per promuovere le proprie offerte, servizi o prodotti.

L’opzione Sponsorizza un’offerta può essere una valida scelta per molti brand e commercianti. Questo tipo di inserzione è un mezzo molto potente per raggiungere con un’offerta mirata gli utenti target potenzialmente interessati e può essere sfrutta in diversi modi a seconda dell’azienda che la sfrutta. Creando l’offerta sponsorizzata bisogna sempre fare attenzione al numero limite di richieste che si inserisce e al target di utenti che vogliamo raggiungere. E’ consigliato delineare bene il range di età delle persone e la loro posizione, una strategia impostata male può portare ad un risultato inferiore rispetto a quello prefissato e ad uno sperpero del budget.
Ad esempio, a prescindere dal settore di vendita, un e-commerce può utilizzare questa tipologia di inserzione in diversi modi, avendo sempre la certezza di non superare la quota limite pre-impostata. Può offrire un coupon sconto e attrarre così l’attenzione di chi deve fare un regalo, anticipare le vendite in esclusiva per un prodotto, o un kit in edizione limitata per quel determinato target di utenti .

Inoltre, da non sottovalutare le nuove potenzialità offerta dalla pubblicità su Instagram, sfruttabile attraverso la piattaforma pubblicitaria di Facebook.

Il pubblico target

Uno dei vantaggi di questa piattaforma è la possibilità di decidere in modo granulare dove e a chi far visualizzare la propria pubblicità, e si può puntare su uno o più target.

Le opzioni principali valide per tutte le tipologie di inserzione sono:

  • Luogo;
  • Età minima e massima;
  • Genere (Maschio o femmina);
  •  Lingua.

Dopodiché si passa alla targetizzazione dettagliata che consente di includere le persone che soddisfano almeno uno dei requisiti indicati, suddivisi tra: Dati demografici, interessi e comportamenti. I dati demografici ci consentono di raggiungere le persone in base a dettagli relativi a istruzione, occupazione, composizione familiare e stile di vita. Possiamo raggiungere le persone in base a interessi, attività, Pagine a cui hanno messo “Mi piace” e argomenti strettamente correlati. Infine i comportamenti definisco le abitudini o le intenzioni di acquisto, l’uso di determinati dispositivo e altre attività come viaggi e giochi.

Esempio: Un ristorante che vuole sponsorizzare il proprio menù può scegliere il proprio pubblico target e sa fin da subito il numero di potenziali utenti che l’annuncio può raggiungere.

Ottimizza immagini e testo

Ottimizza l’immagine dell’annuncio o del post sponsorizzato per attirare l’attenzione dell’utente, utilizza colori vivaci e un’alta risoluzione. L’immagine deve far capire da subito l’obiettivo, che sia la vendita di un servizio o un di un prodotto, e se è riportata anche sulla pagina di destinazione l’utente risconterà un’area più familiare.

san valentino fb adPrediligi la brevità e la chiarezza del testo dell’annuncio e ricorda che per evitare troncamenti a ogni posizionamento il testo non deve superare i 90 caratteri! In ogni caso deve essere sempre incluso un invito all’azione, chiaro ed efficace, in sintonia con gli obiettivi della campagna.

Essendo San Valentino una giornata particolare il testo deve essere personalizzato in base al pubblico di destinazione evidenziando i punti forti e più interessanti del prodotto o servizio offerto.

Il titolo deve essere specifico, accattivante, interessante e coinvolgente; deve far capire chi o cosa si sta promuovendo.

Oggi può essere anche l’occasione per raggiungere tutti quegli utenti che non voglio festeggiare sponsorizzando un’offerta dedicata alla cura della propria persona.

L’url di destinazione deve puntare alla specifica pagina web su cui si desidera che gli utenti vengano reindirizzati quando cliccano sull’inserzione. L’inserzione e la pagina di destinazione devono essere correlate, e l’url di destinazione dovrebbe consentire agli utenti di eseguire delle azioni sugli elementi dell’inserzione che hanno attirato la loro attenzione.

Budget e ottimizzazione

Il budget di ogni campagna è a nostra discrezione e abbiamo sempre il pieno controllo di quanto investiamo. Attualmente si può scegliere un limite giornaliero o un importo totale per ogni campagna. Optanto per il budget giornaliero si dovrà inserire un importo minimo di 5 € e il budget viene azzerato ogni giorno a mezzanotte. Impostando un budget totale per la campagna Facebook pubblicherà l’inserzione in modo continuativo fino all’esaurimento del budget o alla data di fine selezionata nell’inserzione. In quest’ultimo caso ottimizza quindi il budget per fare in modo che l’inserzione sia visibile per tutta la durata impostata, variando la percentuale di budget investito in base all’andamento dell’inserzione stessa.

L’importo dell’offerta deve essere in linea con gli obiettivi prefissati, deve tenere conto del numero di utenti che abbiamo intenzione di raggiungere, e della durata della campagna.

L’inserzione può essere inoltre ottimizzata per tre differenti obiettivi:

  • Clic sul link al tuo sito web;
  • Visualizzazioni;
  • Copertura giornaliera.

Scegliendo il primo obiettivo la piattaforma tenterà di mostrare l’inserzione ad un pubblico più interessato possibile in modo da ottenere il maggior numero di clic. Il secondo obiettivo mira invece a mostrare l’inserzione agli utenti il maggior numero possibile di volte. Con la copertura giornaliera invece l’inserzione viene mostrata una volta al giorno.

L’importo della singola offerta incide sull’asta virtuale fatta con gli altri inserzionisti e possiamo scegliere tra offerta automatica o manuale. L’offerta automatica è la più semplice e non richiede particolare attenzione da parte dell’inserzionista in quanto è Facebook ad impostare, di volta in volta, l’offerta migliore per ottenere il maggior numero di link, di visualizzazioni o di copertura (in base all’ottimizzazione scelta). Con l’offerta manuale è l’inserzionista a scegliere il costo per clic (CPC) o il costo per 1000 visualizzazioni (CPM).

Questa è una panoramica di come può essere sfruttata la piattaforma Facebook Ads. L’ideale, per ogni brand e azienda, è sfruttare questi strumenti e renderli a misura della propria attività e prodotto/servizio, senza generalizzare la strategia e l’ottimizzazione.

 

Ultimo aggiornamento: 4 febbraio 2016

diegofrancesco
diegofrancesco
Blogger, Web Consultant, Social Media and SEO/SEM Specialist. Google Partner per AdWords e Analytics. Creatore del Bologna city badge su Foursquare. Sviluppo siti web responsive ed e-commerce in Prestashop.

Lascia un commento