Le acquisizioni significative di Facebook

Le acquisizioni significative di Facebook

whatsapp

Sin dagli albori Facebook ha sempre acquistato startup innovative e promettenti o aziende già avviate, è una caratteristica che differenzia Mark Zuckerberg rispetto ai founder e CEO di altri social network. Nel 2010 ha passato la doppia cifra con 10 acquisiozioni, nel 2011 ha fatto circa 20 acquisizioni e nel 2012 ha fatto il salto di qualità con Instagram. Vediamo quali sono quelle più significative.

L’ultima in ordine di tempo è WhatsApp, notizia rilasciata ieri sera (per noi italiani) e prevede l’acquisto per 19 miliardi $, 4 miliardi cash e 12 miliardi in azioni subito, altri 3 miliardi matureranno nei quattro anni successivi alla chiusura. Di recente aveva provato ad acquistare anche Snapchat ricevendo però un rifiuto.

facebook acquista whatsapp

Parakey nel 2007 fu la prima e si occupava del trasferimento sul web di immagini e testo da dispositivi mobili.

FriendFeed nell’agosto del 2009 sorprende tutti e viene acquistata per 47.5 milioni $. Dietro questo accordo c’è di piu perché i creatori di FriendFeed sono stati i responsabili di Google Maps, GMail e della ricerca in tempo reale, quindi la mossa di Facebook va vista piu sotto l’ottica di un’acquisizione di talenti che di servizi, per rimanere al passo con la competizione in atto con Google.

Snaptu fu la più costosa del 2010 anche se non sono state rivelate cifre ufficiali ma il costo oscilla tra i 40 milioni $ e i 70 milioni $. L’acquisizione è strategica sotto piu punti, per il potenziale di ingegneri e imprenditori al servizio della societa, e per l’incremento di esperienza e tecnologia da utilizzare nella propria applicazione mobile.

Altre acquisizioni minori sono quelle di Rel8tion, una startup di Seattle forte sulla targetizzazione dell’advertising, Beluga, una startup che permette l’invio di messaggi di gruppo istantanei, foto, informazioni sulla localizzazione, il tutto su multipiattaforma, Pursuit, Daytum, diversi ingegneri della azienda malese Octazen per sviluppare internamente un efficente servizio di importazione dei contatti, considerando che il 30 % degli utenti accedeva allora (nel 2010/2011) con email di provider diversi da Hotmail, Gmail o Yahoo.

Le acquisizioni riguardano anche i domini, Mark Zuckerberg ad inizio 2011 ha rivelato che Facebook ha acquistato il dominio Fb.com dall’American Farm Bureau Federation, da usare come indirizzo per le email interne. L’acquisizione del dominio è costata 8.5 milioni $.

Nel 2011 acquista anche Gowalla il maggior competitor di Foursquare nella geolocalizzazione, se non addirittura leader in quel momento. In seguito è toccato a Push Pop Press specializzata nel digital bookmarking.

Nel 2012 si concentra su Face.com, un’azienda israeliana creatrice di un software per il riconoscimento facciale.  Acquistata per 100 milioni $. In quello stesso hanno ha acquistato l’italiana Glancee un’applicazione per smartphone che permette di trovare tuoi “simili” nelle vicinanze.

Sembra già lontana l’acquisizione di Instagram nel 2012 a 1 miliardo $ per oltre 30 milioni di utenti, il più grande acquisto dal lancio ad oggi, spazzato via dai 19 miliardi per WhatsApp.

facebook acquista instagram

Più recente l’acquisto di Storylane, startup attiva nell’arte narrativa dello storytelling e ultimamente Facebook ha sfruttato molto questa tipologia di comunicazione.

Se è rimasta fuori qualche acquisizione di rilievo segnalatemela nei commenti!

diegofrancesco
diegofrancesco
Blogger, Web Consultant, Social Media and SEO/SEM Specialist. Google Partner per AdWords e Analytics. Creatore del Bologna city badge su Foursquare. Sviluppo siti web responsive ed e-commerce in Prestashop.

Lascia un commento