Twitter for business

Twitter introduce nuove features per il Keyword Targeting dedicato agli inserzionisti, un ulteriore strumento in mano ai marketers per sfruttare al meglio la piattaforma di advertising che da pochi giorni si è arricchita con i Tailor Ads annunci a misura di utente.

Introdotto ad inizio anno, il keyword targeting consente di raggiungere un pubblico sulla base delle parole menzionate nei tweet dell’utente e in quelli in cui interagisce. In questo modo sono facilmente raggiungibili tutti quegli utenti che in un determinato momento parlano di un argomento o utilizzano determinate parole. Di recente sono state aggiunte nuove features come il sentiment filtering e le keyword negative (avete presente AdWords?), che aumentano la precisione del target che si vuole raggiungere!

Parole chiave a corrispondenza generica

Oggi è stata aggiunta la corrispondenza generica delle parole chiave! Sul web, ma anche nella vita reale, le persone utilizzano diversi modi, aggettivi, vocaboli per parlare di uno stesso argomento, da qui l’esigenza di includere nel sistema di Keyword Targeting anche i sinonimi, varianti simili o termini particolari legati al mondo di Twitter.

Eccone un chiaro esempio:

Twitter keyword tool parole chiave generiche

La corrispondenza generica delle parole chiave non influirà sulla frequenza dei Promoted Tweet, e gli utenti potranno continuare a nasconderli quando non li trovano interessanti.

Grazie a questi nuovi strumenti l’utente viene messo nelle condizioni di ricevere annunci per i quali può essere realmente interessato dato la partecipazione mostrata proprio per quell’argomento specifico. L’utente avrà quindi un’esperienza migliore su Twitter che lo dovrebbe portare a cliccare sul Promoted Tweet e ad interagire con l’azienda.

Come creare una campagna con il Keyword Targeting

Settare una campagna basata sul Keyword Targeting è relativamente semplice e simile al processo di ricerca avanzata nel motore di ricerca interno a Twitter. Si inseriscono le parole chiave di nostro interesse e la tipologia, generiche o inverse, e si specifica poi il target di utenti sulla base della località, del dispositivo e del sesso.

Twitter creare una campagna con keyword tool

Tra le prime aziende a testare il Keyword Targeting c’è sta GoPro, leader nel settore delle fotocamere e videocamere indossabili, che ha strutturato quattro campagne differenti che gli hanno permesso di raggiungere quasi 2 milioni di impressioni e l’11% di engagement per i tweet sponsorizzati.

Valere la pena investire nell’advertising su Twitter? Con questo aggiornamento e quello relativo ai Tailor Ads sì, è un passo in avanti importante per Twitter e anche per i suoi inserzionisti, che vengono messi nella condizione di poter sfruttare diverse funzionalità utili a raggiungere utenti realmente interessati.

12/12/2013
Twitter keyword tool parole chiave generiche

Twitter espande il Keyword Targeting

Twitter introduce nuove features per il Keyword Targeting dedicato agli inserzionisti, un ulteriore strumento in mano ai marketers per sfruttare al meglio la piattaforma di advertising […]
12/12/2013
Annunci Twitter su misura

Twitter tailor ads, annunci su misura per gli utenti

Continuano gli esperimenti su Twitter Ads per avere annunci su misura per ogni utente raggiunto. L’obiettivo è di mostrare agli utenti i Promoted Tweet di brand […]
03/04/2013
Twitter for Business

Twitter for Business si rinnova

Dal primo aprile (e non è uno scherzo) Twitter for Business si rinnova cercando di attrarre maggiori utilizzatori per le proprie soluzioni di advertising. L’obiettivo è […]